MENSE

Il servizio mensa è sempre più richiesto dai genitori occupati professionalmente che difficilmente riescono a essere presenti al momento del pranzo (11.30-13-30).
L’Associazione Luganese Famiglie Diurne, in collaborazione con alcuni Comuni, gestisce le mense per i bambini della scuola elementare e dell’infanzia:

Canobbio:
La mensa di Canobbio é organizzata nella casa Colombaro. I bambini della scuola elementare sono accompagnati dalla responsabile dalla scuola alla casa Colombaro e vicevesa. I pasti arrivano dalla SI di Canobbio. Il progetto é partito a settembre 2012.


Capriasca:
Iniziato a gennaio 2014, dapprima al grottino sociale, poi all’Istituto Scolastico della Capriasca. Fino a fine anno scolastico 2017 venivano accolti i bambini della SE e i bambini della SI di Cagiallo, Tesserete, Vaglio e Sala Capriasca.
Dall’anno scolastico 2016-2017, la nostra cucina fornisce i pasti anche alla scuola dell’infanzia di Bidogno tramite catering.
Da settembre 2017 i pasti per la mensa verranno preparati alla nuova sede di Lugaggia e, tramite personale assunto dall’Associazione verranno distribuiti alle sedi SI di Bidogno, Cagiallo, Vaglio e ai bambini della SE che continueranno a frequentare la mensa all’Istituto Scolastico.


Croglio:
Catering dalla SI di Croglio. Sono accolti i bambini della SE.


Isone:
Vengono accolti in una sala al pianterreno della scuola i bambini della SE. I pasti arrivano dalla cucina della SI di Isone.


Muzzano:
Con il nuovo anno scolastico 2017-2018 partirà la Mensa anche a Muzzano. Ci sarà una perosna di fiducia che si occuperà della sorveglianza dei bambini.


Novaggio:
Con l’anno scolastico 2016-2017 abbiamo aperto una nuova mensa a Novaggio.


Rivera:
Accoglienza dei bambini della SE. I pasti arrivano dalla cucina della SI di Rivera. La sede è il centro diurno situato a fianco delle scuole.


Sessa Monteggio:
Il pranzo è servito tramite catering di Bedigliora delle scuole medie. Accoglie i bambini della SI e della SE.


L’ALFD è disponibile a gestire questi servizi mensa, secondo la richiesta dei comuni o di enti già operanti nei comuni stessi (ad esempio i gruppi genitori o i docenti delle scuole), poiché mette sempre al primo posto l’essere al servizio della collettività e, soprattutto delle famiglie e dei bambini.

PAGINE UTILI

FORMULARI